Nome progetto: Tennis Commander

Regione: Toscana

Categoria: Premio growITup ICT

Componenti:

Giuseppe Prencipe, Chief Executive Officer (CEO) – giuseppe.prencipe@unipi.it
Alessandro Tommasi, Chief Technology Officer (CTO) – ale@ctrl-z-bg.org
Cesare Zavattari, Chief Research and Development (CR&D) – cesare@ctrl-z-bg.org
Gregor Giannella, Chief Commercial Officer (CCO) – gregorgiannella@gmail.com
Francesco Zavattari, Chief Marketing Officer (CMO) – francesco@zavattari.com
Alice Marchetti, Ufficio Stampa (ITA) e PR – info@alicemarchetti.it
Tessa Ullmann, Ufficio Stampa (USA) – tessaiullmann@gmail.com
Paola Russillo, Senior Advisor – paola.russillo@inverso.partners
Vito Giannella, Senior Advisor – vito.giannella@gmail.com

Idea:

TC è una piattaforma software per smartwatch che utilizzando machine learning e analisi di big data offre supporto, motivazioni e analisi delle performance allo sportivo moderno, partendo dal tennis.

Sintesi:

Ambizione del team è utilizzare scenari di interesse molto diffusi, come ad esempio il tennis ed in generale lo sport, per promuovere l’utilizzo comune di tecnologie innovative, come gli smartwatch e i dispositivi wearable, abbinate al “machine learning” e alla “big data analysis”. In relazione al tennis, lo scopo principale che porta il progetto a distinguersi dalle altre soluzioni presenti sul mercato (che non prevedono telecamere) è quello di fornire supporto strategico al giocatore. Questo aspetto è di profonda importanza per lo sportivo in generale, e può quindi essere esteso ad altri sport (baseball, golf, cricket), verso cui TC mira ad espandersi, facendo leva dei suoi contatti acquisiti per operare strategie di “upsell”. Inoltre, il team di TC si propone di approfondire le tematiche relative alla localizzazione mediante dispositivi bluetooth a basso costo, utilizzati per fornire al giocatore la “heatmap” dei suoi spostamenti in campo. Le tecniche adottate a questo scopo da TC possono trovare utilizzo in numerosi altri ambiti, non strettamente sportivi, come ad es. la localizzazione degli utenti all’interno di grandi centri commerciali, musei, ospedali. La presenza sul mercato di strumenti che permettono questo tipo di localizzazione utilizzando mezzi molto più costosi è un forte segnale dell’ampio margine di diffusione che possono avere le soluzioni messe a punto con TC al di fuori del contesto tennistico, utilizzando dispositivi molto più economici.

Curiosita:

Il team ha completato con successo una campagna di raccolta fondi su Kickstarter (dal 18/05/2016 al 16/06/2016, 100 backers, oltre $10K raccolti); testimonial della campagna è stato Nicolas Mahut (vincitore US Open 2015 in doppio), che ha supportato con entusiasmo il progetto. Inoltre, la costituenda società è nella fase finale del processo di accreditamento come spin-off dell’Università di Pisa.

Partnership:

In fase conclusiva le trattative di partnership con la sede italiana di Lobster (leader nella costruzione di macchine lanciapalle professionali per tennis): è molto interessata alla integrazione con le macchine della parte di localizzazione di TC.