Nome progetto: Polipo

Regione: Piemonte VdA

Categoria: IREN Cleantech & Energy

Azienda:

Polipo
s.r.l.
15/10/2016
polipo.eu

Componenti:

Sergio Bocchini CEO – sergio.bocchini@gmail.com
Alessandro Chiolerio NXD – alessandro.chiolerio@iit.it
Giuseppe Ferraro Junior CTO – frpeppe1987@gmail.com
Vincenzo Guarnieri Business Developer – vincenzo.guarnieri@telecomitalia.it

Idea:

Polipo è un metodo innovativo per produrre plastica biodegradabile con un processo chimico verde anziché fermentativo abbassando i costi ed incrementando il potenziale applicativo.

Sintesi:

I PHA (poliidrossialcanoati) sono riconosciuti come la plastica del futuro, possono essere utilizzati in sostituzione delle plastiche prodotte da petrolio ma sono biodegradabili e prodotti da fonti rinnovabili. Gli attuali processi di produzione lunghi e costosi constano di una serie di reazioni fermentative ed estrazioni con solventi molto spesso tossici che ridimensionano il mercato e la qualità del prodotto stesso. Polìpo (Poli come πολυ-μερής polimeros= “polimero” e lipo da λίπος, lipos = “grasso”) diversamente da tutti i competitor prevede lo sviluppo di plastiche biodegradabili equiparabili al PHA a partire da olii vegetali non alimentari attraverso un processo di chimica verde e senza l’impiego di microbi. La plastica sarà quindi prodotta senza fasi di separazione con solventi abbattendo i costi di produzione e l’impatto ambientale ed al contempo migliorandone le proprietà termomeccaniche. A differenza dei tradizionali metodi produttivi per cui l’impiego di una determinata materia prima è strettamente correlato alla selezione del ceppo batterico, il processo Polìpo è più flessibile cosicché una grande varietà di scarti agricoli o forestali siano fruibili senza impatto sulla plastica prodotta.

Curiosita:

E’ stato calcolato che nel 2050 gli oceani conterranno una massa di plastica maggiore a quello dei pesci che li popolano. Questa nicchia ecologica è stata chiamata plastisfera. L’utilizzo di plastica biodegradabile è quindi non più un lusso ma una necessità. Essendoci costituiti in Piemonte, terra di produzioni vitivinicole, abbiamo già testato l’olio derivato da semi di uva come materia prima.

Partnership:

Polipo è uno spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia. La sede di riferimento è il Center for Sustainable Future Technologies di Torino. Politronica Srl, si occupa di stampa 3D ed è interessata adi un materiale ecosostenibile a km0.