Nome progetto: PANOXYVIR

Regione: Piemonte VdA

Categoria: Chiesi Farmaceutici Life Sciences

Azienda:

PANOXYVIR
Startup innovativa – Srl
07/11/2016
www.panoxyvir.com

Componenti:

Giuseppe Poli. presidente srl, AD, fisiopatologo generale – giuseppe.poli@unito.it
David Lembo,socio srl, AD, virologo – david.lembo@unito.it
Valeria Cagno, socio srl, virologo – valeria.cagno@unito.it
Andrea Civra, socio srl, virologo – andrea.civra@unito.it
Maria Chiono, chimico, sviluppo sostanze attive – chionom@gmail.com
Marco Adami, tecnologo farmaceutico, formulazione prodotto medicinale – m_adami@
Carrol Cross, pneumologo, prove precliniche e trials clinici – cecross@ucdavis.edu
Lionello Jona Celesia, dottore commercialista, gestione contabilità finanziaria – info@studiojona.it
TBD, manager business development

Idea:

Sviluppo del primo spray nasale antivirale per la prevenzione e la cura del raffreddore comune, avente come sostanza attiva una molecola anti-Rhinovirus di origine fisiologica.

Sintesi:

Il Raffreddore, l’infezione più diffusa nell’uomo, genera costi socio-sanitari di 40 miliardi $/anno solo negli USA. I rimedi comuni ne mitigano solo i sintomi ma non ne abbreviano la durata. Il team PanoxyvirTM ha brevettato gli ossisteroli, molecole fisiologiche dotate di una potente attività antivirale contro il rhinovirus, la principale causa del raffreddore. Lo scopo del piano imprenditoriale è sviluppare il primo spray nasale antivirale per la prevenzione e il trattamento del raffreddore. Poiché non esistono vaccini o farmaci antivirali in grado di curare o prevenire il raffreddore, PanoxyvirTM non avrebbe competitori. Il nostro principale segmento di mercato è generato da quelle persone che già oggi scelgono di trattare il raffreddore: queste persone generano un mercato di circa 10 miliardi € ogni anno, complessivamente in Europa e Stati Uniti. La realizzazione del progetto prevede 1) sviluppo della sintesi e caratterizzazione della sostanza attiva, 2) formulazione del prodotto medicinale, 3) studi preclinici e 4) trials clinici sull’uomo (fase I e II). Le analisi finanziarie di start up biotech indicano come valore di exit una cifra media di 400 mln € dopo gli studi clinici di fase II. PanoxyvirTM ha vinto numerosi premi: – Bioupper 2016 (Novartis-Cariplo) – StartCup Piemonte-VdA 2016 – Most investible project presso SETsquared (Bath, UK) – Finalista italiano all’Everis Award 2016 – Selezionata tra le 15 migliori startup italiane del biotech da StartupItalia

Curiosita:

-Il naso chiuso aumenta la temperatura della cavità nasale e ostacola naturalmente la replicazione del rhinovirus. I decongestionanti nasali interferiscono con questo naturale meccanismo di difesa. -Secoli fa Sant’Antonio Abate medicava le piaghe da Herpes Zoster col grasso di maiale. Oggi sappiamo che il grasso animale è ricco di ossisteroli dotati di un’ampia attività antivirale.

Partnership:

Studio Torta – Gestione e difesa del brevetto dei ricercatori di PanoxyvirTM Aesica – Sviluppo e sintesi di Active Pharmaceutical Ingredients (API). Università di Ginevra, Svizzera – Validazione ex vivo dell’efficacia antivirale. 2i3t – Incubatore