Nome progetto: easylife

Regione: Calabria

Categoria: Chiesi Farmaceutici Life Sciences

Menzioni: Social innovation, Pari opportunità

Componenti:

Francesco Antonio Nesci, capogruppo – francesco.nesci.92@gmail.com
Maria Francesca Nesci, componente – mariafrancescanesci@virgilio.it
Antonia Martina D’Aguì, componente – martina.dagui93@gmail.com

Idea:

Dispositivo wearable in grado di rilevare e prevedere attraverso sensori biometrici e ambientali lo stato prima, in corso e post attacco epilettico.

Sintesi:

Prevede un monitoraggio H24, la possibilità di memorizzare le informazioni raccolte tramite cloud, permettendo di collaborare con i medici per una migliore conoscenza della malattia. L’analisi dei dati viene eseguita tramite specifici algoritmi implementati per questo scopo che si personalizzano di caso in caso. Al verificarsi della crisi prevede un sistema di notifiche ai familiari con integrazione di un sistema di rilevamento della posizione tramite GPS. È correlato con un’applicazione per tutti i sistemi operativi degli smartphone, che permette una comprensione dei dati e la possibilità in base a un analisi di modificare lo stile di vita per migliorare la condizione psicofisica dell’individuo.

Curiosita:

Caratteristiche del dispositivo: Connettività Wi-fi e Bluetooth Batteria a lunga durata Resistente all’acqua e alla polvere